dal 23 giugno al 31 agosto 2019

Microart insieme alle associazioni locali, ai rifugi e a tutti gli appassionati di montagna
per raccogliere fondi da destinare a CAI e SAT per il ripristino dei sentieri

la situazione in val visdende dopo i forti venti

%

Sentieri impraticabili

alberi abbattuti

Campagna di raccolta fondi per il ripristino dei sentieri

I forti venti della tempesta Vaia del 29 Ottobre 2018 hanno lasciato il segno: interi paesaggi modificati, foreste abbattute, torrenti in piena, danni alle case e alle infrastrutture. Se i rifugi sono stati tutto sommato risparmiati perché in quota, la rete dei sentieri invece è stata fortemente colpita e gran parte di questi sono ora impraticabili. Abbiamo quindi avviato una campagna di raccolta fondi con lo scopo di aiutare le sezioni locali di CAI e SAT a ripristinare i sentieri colpiti, riaprire le vie e restituire la possibilità agli amanti della montagna di far visita a queste zone.

I nostri obiettivi

  • PRODURRE 10.000 CIONDOLI con il legno degli alberi schiantati
    e le le microfoto di rocce dolomitiche come simbolo della campagna
    Scopri di più >

 

 

  • RACCOGLIERE € 20.000 da destinare a CAI e SAT per il ripristino dei sentieri

Cosa puoi fare?

Conquista il ciondolo

Raggiungi uno dei 40 rifugi, dona almeno € 3,00  e ricevi il ciondolo solidale da appendere al tuo zaino. Contribuisci all’iniziativa, verrai riconosciuto come un sostenitore della montagna ed avrai con te un pezzo unico.

Dona

Quando arrivi in rifugio e vedi la cassettina PULIAMO I SENTIERI fai la tua parte Raggiungi uno dei 40 rifugi, dona almeno 3€  e ricevi il ciondolo solidale da appendere al tuo zaino. Contribuisci all’iniziativa, verrai riconosciuto come un sostenitore della montagna ed avrai con te un pezzo unico.e dona una piccola somma. Con l’aiuto di ciascuno possiamo veramente fare la differenza e sostenere l’opera di ripristino dei sentieri.

Diffondi la voce

L’iniziativa si rivolge a tutti gli amanti della montagna. Parlane ai tuoi amici, compagni di camminate, al tuo gruppo di arrampicatori, alla tua famiglia. Condividi le foto del ciondolo sui social ed usa l’hashtag  #PULIAMOISENTIERI.

Come verrà speso il ricavato

Il ricavato verrà devoluto al CAI Veneto, alla SAT di Fiera di Primiero e al CAI di Cimolais
che si impegnano ad utilizzarlo per:
– Formazione
– Attrezzatura
– Rimborso spese
ai  volontari che operano nel territorio per il ripristino dei sentieri.

Il video della campagna

I nostri partner

I rifugi che hanno aderito

RAGGIUNGILI E riCHIEDI IL CIONDOLO!

Rifugio Bertagnoli

Rifugio Rinfreddo

Rifugio
Lagazuoi

Rifugio
Aquileia

Rifugio
Città di Fiume

Rifugio
Padova

Rifugio
Son Forca

Rifugio
Pradidali

Rifugio
Scotoni

Rifugio
Cereda

Rifugio
Tissi

Sezione CAI
di Fiume

Rifugio
Pranolz

Rifugio Berti
al Popera

Rifugio
Galassi

Rifugio Barana
al Telegrafo

Rifugio Barana
Pacherini

Rifugio Barana
Scoiattoli

Rifugio Barana
Mulaz

Rifugio Barana
Lavarella

Le Guane del Laghetto

Rifugio Passo Xomo

Capanna degli
Alpini

Rifugio
Scarpa

Rifugio
Posa Puner

Rifugio
Ciareido

Rifugio
Giaf

Rifugio
Auronzo

Rifugio Velo della Madonna

Rifugio
Fodara Vedla

Baita
La Ritonda

Rifugio
a Papa

Rifugio Eremo dei Romiti

Rifugio
Vazzoler

Rifugio
Chiggiato

Rifugio
Pordenone

Rifugio
Averau

Rifugio
Treviso

Rifugio
Rosetta

Alpe
Madre

Sezione
CAI Cimolais